Visite dedicate

Visita di 2 ore - Costo visita 100,00€ + ingressi p.p.

Palazzo dei Normanni

Sede dell'assemblea regionale di Sicilia, il Palazzo dei Normanni vanta una storia millenaria che ne fa la dimora storica più antica d'Europa. Sorge nella parte più alta della città antica, sopra i primi insediamenti punici, le cui tracce sono ancora visibili nei sotterranei. Gli arabi ne gettarono le basi nel IX secolo ma fu con i normanni che assunse il ruolo di centro del potere in grado di esprimere lo status dei regnanti di Sicilia. Vero gioiello dell'architettura arabo-normanna è la Cappella Palatina, nel cuore del palazzo, luogo di incontro tra oriente ed occidente. Dal basso verso l'alto è possibile ammirare gli splendidi mosaici di scuola bizantina coronati da un magnifico soffitto ligneo di fattezza e decorazione islamiche.

Visita di 2 ore - Costo visita 100,00€ + ingressi p.p.

Palazzo Mirto

Per quattrocento anni fu la dimora di una delle famiglie aristocratiche più antiche di Sicilia. La ricchezza degli arredi, delle decorazioni e delle suppellettili, ne fa una delle poche case storiche perfettamente conservate in Europa. Percorrendo la sequenza dei saloni di Palazzo Mirto è possibile ammirare una moltitudine di stili differenti, impronta indelebile di un gusto che cambiava al seguito delle mode. Splendidi soffitti seicenteschi, cineserie settecentesche e fontane rococò, tra arazzi, quadri unici e collezioni di rare porcellane. Degne di grande interesse, le scuderie che accolgono una collezione di carrozze d'epoca.

Visita di 2 ore - Costo visita 100,00€ + ingressi p.p.

Museo archeologico Salinas

Istituito nel 1814 come museo dell'università di Palermo, nel 1860 assunse il ruolo di museo nazionale, trovando la sua definitiva collocazione presso la casa dei Padri Filippini che venne opportunamente riattata ad accogliere i numerosi reperti archeologici provenienti da ogni angolo dell'isola. Oggi il Salinas è il più antico museo archeologico di Sicilia e possiede una delle più ricche collezioni archeologiche d'Italia, testimonianze della storia siciliana in tutte le sue fasi che vanno dalla preistoria al medioevo. Al suo interno sono conservati i reperti e i manufatti dei popoli che hanno determinato la storia dell'isola: fenici, punici, greci, romani e bizantini, ma anche manufatti di altri popoli come gli egizi e gli etruschi. E' stato dedicato ad Antonio Salinas, celebre archeologo e numismatico palermitano, che lo diresse.

Visita di 2 ore - Costo visita 100,00€ + ingressi p.p.

Museo di Palazzo Abatellis

Eretto sul finire del XV secolo, Palazzo Abatellis è uno splendido esempio di architettura gotico-catalana. Dal 1954 è sede della Galleria Regionale di Sicilia ed al suo interno sono presenti interessanti interventi di architettura contemporanea realizzati da Carlo scarpa che ne curò l'allestimento museale. Oggi le sale del palazzo ospitano numerose opere d'arte pittoriche e scultoree, dal XII secolo al XVIII. Maestri locali si confrontano con i nomi più conosciuti, da Pietro Novelli ad Antoon Van Dyck, da Domenico e Antonello Gagini a Filippo Paladini e Vito D'Anna. Vero gioiello della collezione è l'Annunziata di Antonello da Messina, considerata una icona del Rinascimento italiano.

Visita di 2 ore - Costo visita 100,00€ + ingressi p.p.

GAM Galleria d'Arte Moderna

All'interno dell'ex convento francescano di Sant'Anna la Misericordia è possibile ammirare la vasta collezione di opere d'arte della GAM, la galleria d'arte moderna che, istituita nel 1910, trovò in questi locali la sua definitiva sede nel 2006. Il complesso museale è composto da due edifici attigui che accolgono opere pittoriche e scultoree in un percorso che si snoda tra i temi emergenti della cultura e della storia dell'Ottocento e del Novecento. Tra gli artisti presenti, gli scultori Rutelli, Trentacoste, Ximenes; i pittori, Morelli, Lojacono, De Maria Bergler, Von Stuck, e ancora Carrà, Guttuso, Pirandello, Sironi. Una terza estensione del museo è sita nella città ottocentesca, all'interno di palazzo Ziino, elegante sede della gipsoteca.

Visita di 1 ora - Costo visita 75,00€ + ingresso p.p.

Castello della Zisa

Un tempo inserito in un vasto parco di delizie, il Genoardo, il Castello della Zisa fu realizzato nella seconda metà del XII secolo da re Guglielmo I. Splendidi giardini con peschiere ricche d'acqua abbellivano il giardino intorno all'edificio, sottolineando il riuscito connubio tra cultura araba e cultura nord europea. Connubio oggi leggibile solo nell'architettura dell'edificio realizzata da maestranze arabe che seppero conciliare i canoni dell'architettura palazziale fatimida con le esigenze abitative e di rappresentanza di una committenza illuminata, i Normanni.

Visita di 2 ore - Costo visita 100,00€ + ingressi p.p.

Duomo di Monreale

Qualcuno lo ha definito il tempio più bello del mondo... senza dubbio il Duomo di Monreale è uno tra i più begli esempi di come l’arte riesca ad entrare in sintonia con il cuore dell’uomo. Eretto nella seconda metà del XII secolo possiede il ciclo musivo più esteso del mondo; una profusione di oro, colori e pietre preziose volti ad esaltare la figura del Pantocratore, cuore pulsante della cattedrale e simbolo di redenzione e rinascita. Del grandioso complesso monumentale fa parte il chiostro, dalle perfette proporzioni geometriche, dove ancora i mosaici costituiscono il trait d'union tra l'interno e l'esterno della chiesa, tra il potere spirituale e il potere della natura. Stupisce l'interminabile sequenza di capitelli scolpiti e variamente figurati, ciascuno con un suo riferimento simbolico.

Visita di 2 ore - Costo visita 100,00€ + ingressi p.p.

Villa Whitaker e Villino Florio

Nel corso del XIX secolo alcuni ricchi borghesi si trasferirono in Sicilia da varie parti d’Italia e dall’estero contribuendo allo sviluppo economico e culturale dell’isola. Vennero realizzate sontuose residenze nelle immediate vicinanze di Palermo; la città cominciava la sua espansione extra moenia. Villa Whitaker, eclettico contenitore di opere d’arte, fu costruita sul piano di Malfitano da una ricca famiglia inglese che la dotò di uno splendido parco di piante esotiche. Poco lontano qualche anno dopo un imprenditore calabrese legato alla produzione del Marsala costumi villa Florio, vivace esempio di stile liberty, risultato del lavoro sapiente di abili architetti, scalpellini e falegnami che ne fecero il punto di incontro delle arti plastiche.

Copyright © 2018-2019 xperiensicily.it - Powered EffeGrafica.it